È morto Daniele Piombi. Presentatore Tv gentile, ironico e mai volgare

È morto Daniele Piombi uno dei più noti presentatori della Tv italiana. “Oggi, la televisione italiana ha perso uno dei suoi più grandi protagonisti”: queste parole pubblicate sulla pagina Facebook, hanno annunciato la scomparsa di Piombi. Il popolare presentatore televisivo, ritiratosi ormai da anni dalle scene, è morto all’età  di 84 anni. Tra i volti più noti del piccolo schermo, quando ancora le trasmissioni erano in bianco e nero, Daniele Piombi era nato a Casale, in provincia di Bologna, il 14 luglio del 1933 ed aveva studiato Scienze Politiche all’Università di Firenze, dove ebbe come docente anche Giovanni Spadolini. E probabilmente il suo amore per il giornalismo prima e per lo spettacolo poi risale proprio agli anni dell’Università. Tante le manifestazioni tv da lui ideate. Tra le quali tutti ricorderanno certamente il «Premio Regia Televisiva» che, ogni anno, attribuisce quelli che unanimemente vengono chiamati gli Oscar tv. Il suo essere mite e gentile non gli ha mai impedito di coltivare l’ironia. Ironia sempre elegante, mai volgare o sguaiata. Piombi è stato nella sua lunga carriera alla conduzione di svariati programmi sia della Rai sia, in seguito, delle emergenti Tv private. L’amore e la passione che aveva per la musica hanno reso  indimenticabili sia il suo “Cantagiro” sia il Festival di Napoli. Alla sua famiglia il più sincero cordoglio della redazione del Secolo.