Meloni: “In piazza a Milano gli stessi intellettuali che sono contro i migranti a Capalbio”

La manifestazione pro-migranti di Milano mette d’accordo tutto il centrodestra nella sua opposizione e non sfugge neanche alle critiche di Giorgia Meloni. La leader di Fratelli d’Italia evidenzia la contraddittoria condotta della sinistra radical chic. «Ho letto che alla marcia pro-immigrati a Milano – dice Meloni a margine di una iniziativa di Fratelli d’Italia a Padova – hanno aderito tanti intellettuali, esponenti del mondo dello spettacolo e della cultura. Tutti personaggi che poi, quando hanno tentato di aprire il centro d’accoglienza a Capalbio dove vanno a fare le vacanze d’estate, sono scesi in piazza per dire no»

Meloni: “Dietro la solidarietà c’è il business dell’immigrazione”

A Padova per presentare la lista di Fratelli d’Italia, Meloni ha ricordato «le parole del sindaco del Pd che ci ha spiegato che a Capalbio gli immigrati richiedenti asilo non potevano essere portati perché altrimenti le case di lusso rischiavano di essere svalutate». Una condotta contraddittoria che denuncia un dato di fatto: «La verità è che il tema della solidarietà non c’entra nulla con la gestione attuale dell’immigrazione. Del resto se c’entrasse qualcosa non ci farebbero mangiare le cooperative e finanche la mafia sull’accoglienza».