Ma che voleva twittare Trump con covfefe? Un refuso, e il sospetto diventa virale…

Gli basta postare una virgola per diventare immediatamente la superstar globale dei social: e così, ancora una volta, Donald Trump accede a Twitter e il suo “enigmatico” cinguettio scatena la curiosità degli internauti del pianeta, invitati in una sorta di gioco enigmistico a decifrare il messaggio nascosto dietro quello che potrebbe essere semplicemente un errore, un banale refuso, più che un linguaggio in codice. Ma basta un click:  e il presdiente Usa diventa, ancora una volta, il virale bersaglio di ironia e sospetti virtuali… 

Trump twitta covfefe, e sospetto e ironia diventano virali

«Despite the constant negative press covfefe», ha scritto il presidente Usa: e il mondo social, tradotto all’impronta il chiarissimo «nonostante la costante stampa contraria», è passato a soffermarsi su quel covfefe calato con misteriosissimo asso sul tavolo verdee delle libere interpretazioni e del bluff mediatico. Che sarà? L’invito a un caffè (coffee)? Voleva scrivere «press coverage»? O forse «press conference»?. Più passano le ore più il mistero si infittisce, più il mondo sgignazza, con buona pace dei soliti complottisti concetrati invece sul dubbio e i sospetti a cui quel refuso potrebbe “pericolosamente ” rimandare…

Un refuso o un messaggio in codice da decriptare?

E così, tra commenti  ironici e approssimazioni linguistiche, tra dubbi interplanetari e goffi tentativi di traduzione, su tutto domina la satira intestat al tweet notturno decisamente non passato inosservato. E allora, c’è chi si lancia a proporre che «covfefe» possa in realtà occultare l’espressione russa per «mi dimetto» e chi, assai più sibillinamente, azzarda l’ipotesi che la parola misteriosa rimandi strategicamente a un nome in codice chem, decriptato, sarebbe quello del consigliere Steve Bannon. E, su tutti, c’è persono chi lancia in rete il gioco del giallo grafico da svelare e risolvere. E poco importata che persino il Losa Nagelse Time sia sceso in campo per fugare dubbi e sgomberare la piazza digitale da equivoci e sospetti: su Twitter – e i social in genere –  # covfefe è al primo posto nella prestigiosa classifica mondiale delle tendenze, secondo solo, guarda la combinazione, ad House of Cards