Lite condominiale nel Messinese finisce a colpi di machete. Arrestato 42enne

I carabinieri hanno arrestato un uomo di 42 anni che, armato di machete ha colpito e ferito un uomo al  braccio al culmine di una discussione decisamente animata. I militari di Piraino sono intervenuti per sedare una lite condominiale tra due differenti nuclei familiari in un condominio di Brolo, nel Messinese. La lite, iniziata solo verbalmente tra due donne affacciate dal balcone delle proprie case, è degenerata quando i loro mariti che hanno deciso di affrontarsi e parlare dell’accaduto di persona.

Durante la discussione uno dei due, un cinquantenne, è stato colpito  ripetutamente con un machete al braccio e alla mano dall’altro, un  42enne. Il primo si è difeso afferrando una mazza da muratore, con la  quale ha colpito il rivale alla testa. I militari intervenuti per  sedare la lite sono stati minacciati più volte di morte dal 42enne che brandiva ancora il machete, finché non l’hanno bloccato.