SecolodItalia
Legnano: il figlio alla guida per gioco, la mamma investita perde la vita

Legnano: il figlio alla guida per gioco, la mamma investita perde la vita

 A Legnano una donna di 54 anni è morta dopo essere stata investita accidentalmente dal figlio di 15 anni che, con il consenso della mamma, si era messo alla guida della Fiat Ulisse, l’auto di famiglia, per imparare a fare le prime manovre di guida. Una tragedia che ha sconvolto l’intero quartiere di San Paolo.  La donna, dopo 16 ore in coma, è stata dichiarata morta. 

La donna, come riporta il sito del quotidiano Il Giorno,  dopo avere dato il suo consenso al figlio quindicenne aveva invitato il ragazzo alla massima prudenza e si era sistemata accanto alla macchina, con lo sportello aperto in modo da intervenire immediatamente in caso di necessità. “Forse il ragazzo non ha saputo moderare la velocità, oppure gli è scivolato il piede sul pedale della frizione. Fatto sta che nel procedere in retromarcia l’ha urtata accidentalmente con la portiera, sbattendola con violenza a terra. La donna ha picchiato rovinosamente la testa sull’asfalto e ha perso subito i sensi a causa di una copiosa emorragia cerebrale. Troppo gravi i danni neurologici causati dalla caduta, tanto da non essere possibile alcun intervento chirurgico”. 

I vicini di casa la ricordano come “una madre stupenda, premurosa, attenta e dotata di un grandissimo cuore”. I familiari hanno detto sì al prelievo degli organi.

 
 
 
 

Commenta questo articolo

WP-Backgrounds by InoPlugs Web Design and Juwelier Schönmann
Google Analytics Alternative