L’abbraccio di Firenze alla città di Manchester: anche il David a lutto

La città di Firenze “condanna duramente” l’attentato terrorista dell’Isis che è avvenuto ieri sera a Manchester. In segno di solidarietà con il popolo inglese è stata messa una bandiera del Regno Unito in mano al David di piazza della Signoria e una banda nera in segno di lutto al suo braccio. “Proviamo grande tristezza e dolore per i tragici fatti di Manchester – ha dichiarato il sindaco Dario Nardella – Firenze abbraccia il popolo britannico e condanna il nuovo, grave attentato terroristico che ha colpito al cuore l’Europa”. In segno di dolore per la strage di Manchester, la Città Metropolitana di Firenze, con il sindaco Dario Nardella, ha fatto listare a lutto le bandiere sulla facciata di Palazzo Medici Riccardi. Tutte le bandiere pubbliche inoltre sono state messe a mezz’asta. Lutto in tutta Italia: a Palazzo Chigi ci sono le tre bandiere inglese, italiana ed europea a mezz’asta. In segno di lutto per la strage a Manchester, e per l’intera giornata di oggi, anche sugli edifici pubblici di Verona le bandiere saranno esposte a mezz’asta. Moltissime le manifestazioni di solidarietà in tutto il mondo: anche il Festival di Cannes esprime in una nota “l’orrore, la rabbia e la tristezza immensa dopo l’attacco al pubblico e alla città di Manchester la scorsa notte”, definendo l’attentato “ancora un altro attacco alla cultura, alla giovinezza e alla gioia, alla nostra libertà, alla generosità e alla tolleranza, tutte cose che il Festival e coloro che lo rendono possibile – gli artisti, i professionisti e gli spettatori – tengono a cuore”. L’organizzazione del Festival invita a tutti i presenti sulla Croisette “a mostrare la loro solidarietà con le vittime, le loro famiglie e il popolo britannico osservando il silenzio di un minuto”.