In vacanza con Fido: gli italiani cercano mete a misura di amici pelosi

Non solo abbandoni. Le vacanze 2017 promettono di essere, invece, a misura di Fido: sempre più italiani per l’estate cercano sistemazioni pet friendly. A rivelarlo è uno studio di un sito specializzato nella ricerca di case a fini turistici. 

Un posto per Fido

La possibilità di portare gli animali domestici è una delle priorità che emergono dall’analisi dei dati di casevacanze.it e che riguarda soprattutto gli italiani. Per gli stranieri, infatti, le caratteristiche più ricercate per affittare una casa di vacanza sono, nell’ordine, la piscina all’interno della proprietà, l’aria condizionata e la lavatrice. Ma aria condizionata e lavatrice si piazzano sul podio anche per gli italiani. Diversa, invece, l’importanza che si attribuisce alla connessione internet nell’immobile: gli stranieri la cercano molto più degli italiani, tanto che nel loro caso si piazza al quarto posto delle ricerche contro l’ottavo nei filtri più usati dai connazionali.

Stranieri più “ricchi” degli italiani

Dai dati emerge però anche un profilo più completo dei turisti che decidono di passare le vacanze in Italia. Quelli stranieri, per esempio, hanno tendenzialmente un budget di spesa più alto di quello a disposizione degli italiani, in media un 38% in più. Un gap che varia a seconda che la stagione sia nel pieno o no. Se gli italiani a giugno spendono mediamente 77 euro a notte per una casa vacanze, il budget di chi prenota dall’estero è pari a 99 euro (+28%). A luglio la differenza si fa più evidente, con la spesa media degli italiani pari a 90 euro e quella degli stranieri che arriva a 124 euro a notte (+38%), giustificata probabilmente da una permanenza più lunga. Ad agosto, infine, i prezzi dell’altissima stagione accorciano le distanze: la spesa media degli italiani è di circa 104 euro, contro i 112 degli stranieri (+7%). 

La Puglia è la meta preferita

Per quanto riguarda la meta scelta per le prossime vacanze la Puglia si conferma regina delle prenotazioni, seguita dalla Sardegna, prescelta soprattutto dai francesi, dalla Toscana, meta preferita da chi arriva da Germania e Regno Unito, e dalla Sicilia, al terzo posto nelle loro prenotazioni e in quelle dei cittadini inglesi.