Il decano Matteoli invita i giovani in politica: «Ma attenti alla rottamazione»

Per superare «la crisi di credibilità della politica» occorre coinvolgere i giovani. A dirlo è stato un decano della scena parlamentare italiana come Altero Matteoli, spiegando che «la partecipazione attiva dei giovani alla vita politica e nelle amministrazioni locali non è solo auspicabile, ma necessaria».

Andare oltre la rottamazione

«Non condivido la cosiddetta rottamazione attraverso cui si vorrebbe attuare un ricambio basato esclusivamente sull’età, perché questa è una scelta sbagliata che rischia di far più danni di quelli che abbiamo», ha aggiunto Matteoli, che oltre a essere senatore di Forza Italia è anche il presidente della Fondazione della “Libertà per il bene comune”. Sabato 13 maggio, alle 17.30, presso la Sala del Consiglio comunale di Monte Argentario, Matteoli concluderà l’incontro “I giovani nell’amministrazione del fare”.

Per il ricambio preparare i giovani alla politica 

«Non si possono svolgere ruoli pubblici senza qualità e senza esperienze. Io penso, invece, che bisogna avvicinare i giovani alla politica gradatamente, facendoli interessare alla cosa pubblica, incentivando il loro interesse sulle cose reali da fare per il bene pubblico, in vista di una partecipazione diretta e consapevole», ha concluso il senatore Matteoli, parlando della necessità di «attuare un ricambio fisiologico e mirato».