Gli Usa lanciano l’allerta per chi viaggia: «Europa a rischio attentati»

C’è tensione in Usa dopo i recenti attentati in Europa. Il dipartimento di Stato americano ha lanciato un nuovo stato d’allerta viaggi per i connazionali che si recano in Europa, avvertendoli sulla minaccia di attacchi terroristici. «Mentre i governi locali continuano le operazioni antiterrorismo – si legge nell’alert – il dipartimento resta preoccupato per la possibilità di attacchi terroristici. I cittadini americani dovrebbero stare sempre in allerta sulla possibilità che simpatizzanti dei terroristi o estremisti radicalizzati possono condurre attacchi».

Usa, l’alert attentati è in vigore fino a settembre

L’allerta attentati, in vigore fino al prossimo primo settembre, cita gli attacchi in Francia – qualche giorno prima del voto per le presidenziali – quelli in Russia, Svezia e Regno Unito, sottolineando come i terroristi tendano a colpire siti turistici. A febbraio scorso, quindi prima degli attacchi citati nell’alert, un funzionario americano aveva detto alla Cnn che la minaccia terroristica in Europa è più alta che mai.

Il primo avviso dopo gli attentati a Bruxelles 

Il primo alert era stato dato subito dopo gli attacchi di Bruxelles. In quell’occasione i cittadini americani  era stati invitati ad essere vigili nei luoghi pubblici, evitare i posti affollati ed avere una cautela speciale durante le feste religiose e i grandi eventi come incontri sportivi.