Giappone, la principessa Mako abdica per amore: e il mondo si commuove

La sua storia ha commosso il mondo e conquistato la Rete semplicemente obbedendo a un classico delle favole su stirpi reali e principesse. Lei è Mako, la 25enne nipote dell’imperatore Akihito, primogenita del principe cadetto Akishino che per amore ha scelto di abnegare a diritti regali e rpivilegi imperiali per poter sposare un uomo non dal sangue blu ma che le ha conquistato il cuore dai tempi del liceo, che hanno vissuto insieme all’International Christian University di Tokyo. Un amore che, culminando nel matrimonio, le farà perdere nome e titolo nobiliare.

La principessa Mako abdica per amore

Così, mentre con imperiale distacco e flemma nipponica, le altezze imperiali fanno sapere che ulteriori ragguagli sulle future nozze saranno resi noti «quando i tempi saranno maturi» – verosimilmente in calendario il prossimo anno – e le news telesivive aprono i tg dei servizi, i sudditi giapponesi impazziscono di cuiorisotià e bramano informazioni rigorosamente top secret. Del promesso sposo, dunque, si sa solo che ha conoscuto la blasonatissima fidanzata cinque anni fa in una cena tra amici comuni e che si sarebbe pronunciato sulla proposta di matrimonio già un anno dopo il loro primo incontro. Che è un giovane riservato e gentile e che, come la sua Mako, suona il violino, adora sciare e la buona cucina.

Una storia d’amore “imperiale”

Una storia tra due innamorati come tanti, se non fosse che lei è un’altezza imperiali chiamata ad abdicare per sposare l’uomo che ha scelto, e lui, invece, capace di farsi largo tra ambiziosi pretendenti, i tanti funzionari pubblici dei vari ministeri e del governo, e la diffidenza – e l’invidia? – di molti. Oltre che chiamato a riuscire a resistere agli ostacoli e ai muri tipici di un complesso cerimoniale della casa reale e alla sua secolare tradizione. Ma l’amore, come in tute le favole di principesse che si rispettino, trionferà. Auguri.