Depardieu: Macron non sa di nulla. Hollande è una “petite merde”

Dopo lo scrittore Michel Houellebecq un altro francese di fama, Gérard Depardieu, dichiara di voler restare alla finestra senza schierarsi a proposito del duello Macron – Le Pen. Non ha votato una settimana fa e non voterà al ballottaggio. Il celebre attore, noto per la sua amicizia con Putin, intervistato dal Corriere della sera, rivolge parole di elogio al solo Sarkozy: “Adesso Fillon e gli altri hanno distrutto il suo lavoro: la destra repubblicana è a pezzi. Stimo ancora Nicolas. Se non altro, ha mostrato che per fare politica bisogna sporcarsi le mani. Non ho mai conosciuto un uomo di potere che fosse davvero onesto. Mai”. Duro il giudizio su Hollande: «Hollande è una caricatura di Machiavelli con le bretelle. Une petite merde». Quanto a Marine Le Pen, Depardieu non ne è convinto, ma difende le sue capacità oratorie: «Marine Le Pen non è una minaccia; è una connerie, una stupidata. La globalizzazione non si può fermare tornando indietro, aggrappandosi al nazionalismo, gettandosi nelle braccia dell’ignoranza» tuttavia Marine «non è costruita in laboratorio, è un tribuno di talento». Macron non è certo l’alternativa migliore: «Macron è come il bianco dell’uovo: non sa di niente. Anche montato da Attali e Hollande, il bianco dell’uovo continua a non avere sapore. La voce di Macron non mi arriva, non mi entra dentro. Non lo conosco, non lo capisco: vedo solo la superficie, null’altro».