Cremona, nascondevano cocaina negli ovetti Kinder: arrestati 2 egiziani

Un sistema ingegnoso, ma non proprio nuovo: suddividere dosi di cocaina e smistarle negli insospettabili ovetti kinder, o meglio, nei loro contenitori. Un sistema collaudato ma che continua a tradire chi ricorre al suo utilizzo: gli ultimi due sono due 20enni egiziani arrestati dai carabinieri di Cremona, nell’ambito di una serie controlli preventivi. 

Droga nei contenitori degli ovetti Kinder

Controlli che hanno confermato i sospetti che li hanno giustificati: i due giovani egiziani domiciliati in città sono infatti stati fermati in quanto responsabili in concorso di detenzione ai fini di spaccio di cocaina. L’attività è stata avviata quando una pattuglia della Stazione di Cremona, verso le 23.50 di ieri (lunedì 8 maggio ndr), ha notato uno dei due nascosto nella penombra nel centro cittadino in Piazza Roma. Riconosciuto perché già fermato altre volte per questioni legate agli stupefacenti, i militari hanno notato che si era disfatto di un involucro che, immediatamente recuperato, conteneva cocaina.

Arrestati due 20enni egiziani residenti a Cremona

La perquisizione domiciliare seguita subito dopo, allora, ha permesso di sorprendere un secondo egiziano in compagnia di una cittadina di Santo Domingo e su un piatto una dose di cocaina, vicino un contenitore di plastica degli ovetti Kinder con all’interno altre 11 dosi di analoga sostanza stupefacente per un totale di 4 grammi di cocaina. In possesso dei due arrestati é stata poi trovata la somma di 410 euro, oltre a materiale per il confezionamento ed altri elementi che consentivano di accertare la destinazione allo spaccio della droga. Per i due sono scattate le manette. E la dieta di cioccolata…