Choc a Ragusa, 13enne preso a calci e pugni da baby-rapinatori per pochi euro

Lo avevano aggredito a calci e pugni, conuna violenza inaudita che tra offese fisiche e oltraggi psicologici avevano ridotto a pezzi la povera vittima, appena tredicenne. E c’è voluto un po’ perché gli investigatori, sulle loro tracce, individuassero tutti i compnenti di questa terribile baby gang pronta a fare del male, molto male, per pochi spiccioli…

13enne aggredito a calci e pugni da baby-rapinatori

Pochi euro e un cellulare: questo, infatti, il magro bottino della rapina finito nelle mani della baby gang responsabile del colpo e oggi definitivamente identificata. E allora, i carabinieri hanno arrestato a Vittoria, in provincia di Ragusa, un 16enne e un 17enne per i quali si sono spalancate le porte dell’istituto penale per minorenni di Catania Bicocca. Le misure di custodia cautelare sono state emesse dal gip di Catania su richiesta della locale Procura. I fatti oggi finalmente sanzionati risalgono allo scorso 21 marzo, quando alle 21.30 di una serata qualunque, nel centro di Vittoria i due baby rapinatori hanno avvicinato la loro vittima, un ragazzino di 13 anni, lo hanno preso a calci e pugni scaraventandolo con violenza a terra per rubargli il cellulare, un paio di occhiali da sole e pochi euro in contanti.

Tanta violenza per un magro bottino

Erano bastati pochi, ma violentissimi attimi, ai giovani rapinatori per razziare il malcapitato prima di darsi alla fuga. La vittima, immediatamente soccorsa, è stata trasportata al locale pronto soccorso, dove i medici hanno riscontrato ferite giudicate guaribili in cinque giorni. Per guarire le ferite non tangibili sul corpo, paura e insicurezza, ci vorrà invece molto più tempo, A incastrare i due adolescenti sono stati i racconti di alcuni testimoni e le telecamere dei sistemi di videosorveglianza della zona, che hanno permesso di ricostruire la fisionomia dei due baby rapinatori. Per i due è così scattato l’arresto. Le indagini proseguono ora per accertare eventuali responsabilità in altri episodi analoghi avvenuti nella zona, episodi che, analizzata la matrice gratuitamente vioplenta, òotrebbero portare sempre la stessa firma…