Bossi feroce con Salvini: “E’ come Renzi, pensa solo al suo culo”

A urne aperte, quando ancora nulla si sapeva del risultato delle Primarie della Lega Nord, il senatùr Umberto Bossi ha tuonato: “Spero che vinca Fava, perché se vince Salvini e la porta al Sud, la Lega è finita”. Nella disfida tra l’attuale segretario del Carroccio, Matteo Salvini, e Gianni Fava, l’outsider sostenuto dai maroniani, il vecchio fondatore della Lega Nord s’è schierato decisamente dalla parte di quest’ultimo, minacciando di andarsene. 

“Sono migliaia i fuoriusciti ed espulsi che hanno messo assieme un partito abbastanza grande, attorno a Roberto Bernardelli: io potrei valutare la situazione, sono per continuare la battaglia per la liberazione del Nord. Ma prima vediamo i dati”, ha aggiunto Bossi.

Decisiva sarà la percentuale con la quale Salvini, presumibilmente, vincerà la sfida interna per la leadership della Lega. Bossi vede in Salvini un pericolo per il movimento e lo paragona al segretario del Pd Matteo Renzi. “Anzi, è la sua brutta copia. Sono tutti e due uguali: per loro la soluzione è ‘prima il mio culo'”. Quanto allo sfidante del segretario leghista che lui stesso ha sostenuto, Gianni Fava, Bossi ha risposto: “Quello che c’era abbiamo preso, abbiamo fatto di necessità virtù…”. Come a dire, non mi esalta neanche lui…