Blitz della polizia alla stazione di Milano. Una rondine che non fa primavera o vincono le nostre tesi?

Alla stazione centrale di Milano la polizia ha finalmente iniziato a fare quello che la destra chiede da anni: un blitz contro i clandestini che commettono gravi reati e bivaccano in un clima di totale illegalità in quell’area, con grande pregiudizio dei cittadini, dei viaggiatori e una grande perdita di immagine della città. Eppure, per avviare questo semplice e doveroso intervento, ci sono voluti i sei anni di giunta Pisapia/Sala e c’è ancora tanta sinistra che non vuole la legittima azione delle Forze dell’ordine.
Staremo a vedere se si tratta di una rondine che non fa primavera o se a prevalere saranno le nostre tesi.