Berlusconi si rivolge agli animalisti: «Sarà forza importante in Parlamento»

Silvio Berlusconi punta sugli animalisti e si fa testimonial per il lancio del nuovo movimento animalista guidato da Michela Vittoria Brambilla, storica paladina dei diritti degli animali e presidente dell’associazione per la difesa di animali e ambiente, Aidaa. «Sono davvero felice di essere qui -ha detto Berlusconi salendo sul palco della sala dove si è svolto l’evento organizzato dalla ex ministra – e sono onorato di essere stato chiamato qui come socio fondatore».

Ricordando poi l’impegno del suo governo in favore degli animali, ha spiegato che «nel nostro programma futuro abbiamo messo un codice in difesa degli animali, che sono a tutti gli effetti esseri senzienti e che provano dolore ed emozioni». Quindi ha lanciato un appello agli animalisti: «Avete la possibilità di creare in Parlamento una forza molto importante, considerando che 7 milioni e mezzo di famiglie, metà delle famiglie italiane, hanno un animale da affezione». Quindi rivela: «Abbiamo fatto un sondaggio chiedendo se si fosse disposti a dare il voto a un movimento che avesse come suo punto primo la difesa dei diritti degli animali e dell’ambiente e la risposta è stata fantastica: il 20% su duemila persone ha detto sì».

E «la cosa ancora più bella è che la metà di questi viene da quella parte di italiani disgustata dalla classe politica, che non va più a votare». Se davvero fosse cosi, assicura Berlusconi agli animalisti, «avreste 160 parlamentari e 63 senatori». E «io potrei creare un nucleo numeroso e compatto per combattere dentro le istituzioni le vostre battaglie di civiltà».