Addio all’attore Roger Moore. Per sette volte fu James Bond al cinema

“Con il cuore affranto, dobbiamo condividere la terribile notizia che nostro padre, Sir Roger Moore, è scomparso oggi in Svizzera dopo una breve ma dura battaglia con il cancro. Siamo tutti devastati”. Così i figli di Roger Moore, Deborah, Geoffrey e Christian, annunciano su Twitter la morte dell’attore che aveva 89 anni.

Una carriera impressa nell’immaginario soprattutto per il ruolo di James Bond in 7 film della saga (da ‘Agente 007 vivi e lascia morire’ del 1973 fino a ‘007 Bersaglio mobile’ del 1985) e per il telefilm ‘Attenti a quei due’ che lo vedeva in coppia con Tony Curtis. Il vero grande successo giunge per lui con la serie tv “Il Santo“, nel ruolo di Simon Templar (poi ripreso negli anni ’90 in un lungometraggio che vede protagonisti Val Kilmer  e Elisabeth Shue). 

Moore è fino ad oggi l’attore ad avere interpretato più volte James Bond al cinema con ottimi riscontri di pubblico. Un successo tale che il governo britannico lo premia con l’onorificenza di Cbe (Commander of the Order of the British Empire). 

L’attore britannico, nato nel 1927, è stato il terzo interprete (dopo Sean Connery e George Lazenby) della saga James Bond. E’ stato anche ambasciatore dell’Unicef.