Via libera alla Ryder Cup: avrà un indotto di mezzo miliardo di euro

Alla fine è arrivato il via libera del governo alla garanzie per l’organizzazione della Ryder Cup 2022. L’evento di golf internazionale che come impatto economico (pari a mezzo miliardo di euro) vale quasi come un Olimpiade. Il comunicato ufficiale di Palazzo Chigi sbroglia il pasticcio del governo di febbraio. In quell’occasione, le garanzie furono inserite nel decreto “salva risparmio” con un emendamento che il presidente del Senato Grasso dichiarò inammissibile.

Malagò: “Chi è contrario ignora gli introiti economici”

Soddisfatto il presidente del Coni, Giovanni Malagò. Sulle difficoltà emerse nei mesi scorsi sulla Ryder Cup 2022 che avevano messo a rischio l’organizzazione dell’importante evento golfistico a Roma, Malagò ha osservato che «oggi il nostro Paese fa una fatica enorme, non a fare le cose impossibili, ma fa una fatica enorme per realizzare quelle cose che di fatto sono state già rese possibili. C’è una dinamica di autolesionismo e complicazioni spesso inaspettate e insospettabili». Il numero uno del Coni sottolinea inoltre che «ora c’è da rimboccarsi le maniche per costruire un grande evento per tutto lo sport italiano. Chi oggi è contrario a questo progetto è perché non vuole riconoscere i numeri che lo accompagnano. Se poi nella vita non si crede ai numeri allora ditemi a cosa credere? I numeri non sono mai stati messi in discussione».

Tutti i numeri della Ryder Cup

E i numeri parlano chiaro. Nel periodo compreso tra il 2016 e il 2027, l’impatto economico della Ryder Cup che si svolgerà a Roma nel 2022 sarà di oltre mezzo miliardo di euro. È quanto emerge dallo studio Kpmg, presentato oggi dalla Federgolf in occasione della firma dell’accordo di 40 milioni con Infront al Foro Italico. In particolare, su 513,4 milioni di euro di indotto previsti, 277,4 milioni di euro sono legati a impatti diretti legati all’incremento della domanda interna e 236 milioni di euro per impatti indiretti, di cui 126,1 milioni derivanti dall’incremento della domanda interna, 83,9 milioni quale incremento del gettito fiscale e 26 milioni di entrate fiscali legate ai montepremi dei tornei. La Ryder Cup in Italia porterà anche un impatto indotto a livello sportivo compreso tra 471,3 e 1.030,4 milioni di euro, e turistico compreso tra 450,6 e 1.010,9 milioni di euro.