Tutto pronto per Roma-Lazio: soprattutto per la sicurezza dei tifosi

Nel tavolo tecnico presieduto dal questore Guido Marino, sono state esaminate nel dettaglio le misure di sicurezza per il derby Roma-Lazio, valevole per la Tim cup, che si terrà alle 20,45 di stasera e per il quale è prevista una considerevole presenza di pubblico. Il piano di sicurezza è scatato da 24 ore, con controlli e bonifiche. ”Per facilitare le operazioni di afflusso e deflusso, i tifosi sono invitati a raggiungere lo stadio Olimpico con i mezzi pubblici; per coloro che privilegeranno comunque l’autovettura, per portarsi allo stadio, è stata organizzata una accurata ripartizione delle aree di parcheggio, accessibili dai possessori di valido titolo di accesso all’incontro sportivo. ”Il piano di sicurezza – dice la questura – scatterà con controlli e bonifiche, anche per monitorare il comportamento degli eventuali tifosi di squadre straniere, gemellate con le squadre locali, che potrebbero giungere nella capitale per assistere all’incontro. Fondamentali saranno le riprese video effettuate dalla Polizia Scientifica, che potranno essere utilizzate sia per l’inizio di azioni penali o di procedimenti amministrativi. Rimosse le barriere di separazione delle due curve, rimane invariato il sistema di afflusso, che dalle bolle di prefiltraggio fino ai tornelli suddivide l’area di servizio ammessa di ciascuna curva in due aree delimitate”. ”Il vigente divieto disposto con ordinanza prefettizia del luglio 2016, riguardante la vendita al pubblico di bevande contenute in bottiglie o in contenitori di altro genere, ad esclusione dei bicchieri di plastica o carta, da parte dei punti distribuzione di generi alimentari ubicati nell’ambito del XV Municipio (ex XX), è stato esteso per la giornata odierna, con apposita ordinanza, a tutti gli esercizi commerciali (alimentari, bar, pizzerie, ristoranti ecc.) nelle strade adiacenti lo stadio.