Trump: «Ho mantenuto le promesse, gli altri non l’hanno mai fatto»

Ci tiene a sottolinearlo, lui ha mantenuto le promesse fatte in campagna elettorale. «Quello dei cento giorni è un falso standard, ma vi devo dire che non credo che nessuno abbia fatto quello che noi siamo riusciti a fare in cento giorni, quindi siamo molto felici». Così Donald Trump parla dei suoi primi cento giorni alla Casa Bianca sostenendo che la sua amministrazione si «è mossa straordinariamente bene, abbiamo portato a termine un numero straordinario di cose».

Trump e i suoi primi cento giorni

Il presidente ha rilasciato la breve dichiarazione durante la cerimonia di firma dell’ordine di revisione del divieto di trivellazioni off shore per gas e petrolio. Una revisione che quindi avrà come risultato, tra l’altro, l’annullamento della misura, che Barack Obama ha firmato pochi giorni prima di lasciare la Casa Bianca, per proteggere le aree dell’Artico per cinque anni. La Casa Bianca sostiene che questa revisione è necessaria perché «le precedenti amministrazioni sono state troppo restrittive per quanto riguarda le esplorazioni petrolifere off shore» eliminando così opportunità di sviluppo e di creazioni di posti di lavoro. Trump in questi primi cento giorni ha dato, inoltre, luce verde alla costruzione dell’oleodotto Keystone, che era stato bloccato da Obama, e al Dakota Access. Altra promessa mantenuta, nella bozza del bilancio 2018 la Casa Bianca ha proposto lo stop dei fondi Usa ai programmi Onu per i cambiamenti climatici.