Panico per due allarmi bomba in poche ore a Catania e a Palermo

Due allarmi bomba a Palermo e Catania. Nel capoluogo etneo sono scattate misure di sicurezza nelle due sedi del Palazzo di Giustizia dopo che una telefonata anonima ha segnalato al 113 la presenza di un ordigno. Investigatori hanno delimitato la zona, facendo uscire le persone per eseguire controlli con gli artificieri nella sede centrale di piazza Verga e in quella distaccata di via Crispi e procedere alla bonifica dei luoghi. Poco prima c’è stato un falso allarme bomba alla stazione centrale di Palermo: un pacco sospetto ha creato momenti di panico tra la gente. Ma l’intervento immediato degli artificieri della polizia e delle forze speciali antiterrorismo ha potuto verificare che si è tratto solo di un falso allarme. La zona è stata evacuata per una decina di minuti. Ma adesso, dopo l’allarme rientrato, la stazione centrale sta tornando alla normalità. La tensione è comunque alta. Propri poche ore fa l situazione di allarme è stata illustrata dal procuratore generale di Caltanissetta, Sergio Lari, mentre scatta anche nel Nisseno, per le festività pasquali, il piano antiterrorismo.