Terrore a Stoccolma, un camion si lancia contro la folla in pieno centro

È terrore. In una strada centrale di Stoccolma un camion si è lanciato contro la folla. Sin dai primi momenti la situazione è apparsa tragica, con morti e feriti a terra. Il mezzo ha travolto i pedoni, schiantandosi contro un grande magazzino. Centinaia di persone sono fuggite dalla zona in  preda al panico e il bilancio delle vittime – inizialmente si era parlato di tre persone – è destinato a essere pesante.

L’incidente è avvenuto a Drottninggatan, una delle principali arterie pedonali nel centro di Stoccolma. Secondo le testimonianze rilanciate dai media locali, vi sono diverse persone a terra. Altre testimonianze parlano di colpi di arma da fuoco esplosi dopo l’incidente. Dopo essere piombato in un centro commerciale il veicolo ha preso fuoco.

La zona è la stessa che nel 2010 fu colpita dal primo attentato suicida. Era l’11 dicembre 2010 quando due veicoli esplosero all’incrocio tra la stessa Drottninggatan e Bryggargatan. Le auto era state caricate con bombole di gas liquefatto, solo una era saltata in aria provocando il ferimento di alcune persone. Nei pressi di una delle due vetture venne trovato il corpo di un kamikaze, successivamente identificato come Taimour Abdulwahab al-Abdaly, un cittadino svedese nato in Iraq.