Sudafrica, spettacolare operazione di salvataggio per il rinoceronte bianco

Con una spettacolare operazione senza precedenti, 12 rinoceronti bianchi sono stati trasportati in aereo dal Sudafrica al Botswana per contribuire al salvataggio di questa specie in pericolo. Chiamato “Rinoceronti senza frontiere” il progetto punta al trasferimento in totale di 100 di questi pachidermi dal Sudafrica, dove vi sono troppi bracconieri, al Botswana dove gli animali verranno maggiormente protetti. “L’arrivo degli animali in Botswana è stato emozionante”, ha detto all’agenzia stampa Dpa Les Carlisle, responsabile del progetto.

La sopravvivenza del rinoceronte minacciata dai bracconieri

I rinoceronti hanno fatto un viaggio di 15 ore in camion, aereo ed elicottero fino alla regione del delta dell’Okavango in Botswana. Al momento in Africa si stima che vi siano soltanto 20-25mila rinoceronti bianchi in libertà, la maggior parte dei quali in Sudafrica. Malgrado siano protetti, la loro sopravvivenza è minacciata dalla caccia indiscriminata. La vendita dei corni di rinoceronte è proibita da 40 anni a livello internazionale, ma resiste un fiorente mercato nero in Cina e Vietnam dove i corni vengono venduti a 65mila dollari al chilo per le loro presunte qualità curative e afrodisiache. L’anno scorso oltre mille rinoceronti sono stati uccisi illegalmente in Sudafrica, circa tre al giorno, secondo dati del ministero dell’Ambiente.