Roma, va al pronto soccorso con un motorino rubato: fermato un tunisino

Va al pronto soccorso con un motorino rubato. Fermato dalla polizia a Roma un tunisino di 38 anni. L’uomo è stato visto dall’accompagnatore di un paziente che ha subito avvisato le guardie giurate lì di servizio, alle prime ore del mattino, mentre armeggiava su un motorino parcheggiato all’interno del pronto soccorso di un ospedale, nel posto riservato alle ambulanze.

Il testimone al pronto soccorso

Quando queste si sono avvicinate, l’uomo è scappato facendo perdere le sue tracce. Immediatamente una volante della Polizia di Stato è intervenuta, potendo però solo porre sotto sequestro il motorino, con il blocchetto dell’accensione manomesso. Intorno alle 8.30 la stessa persona che qualche ora prima aveva visto lo straniero, lo ha visto tornare e lo ha prontamente segnalato alle guardie giurate che stavolta sono riuscite a bloccarlo e a condurlo al posto di polizia interno all’ospedale. Il testimone ha affermato di aver visto R.Z. arrivare al pronto soccorso a bordo di un motorino e di essersi insospettito quando lo ha visto tornare accanto al mezzo ed armeggiare con i fili anziché inserire la chiave per accenderlo. Arrivata una pattuglia del commissariato Monteverde, il 38enne è stato portato negli uffici di polizia per ulteriori accertamenti al termine dei quali il motorino è risultato rubato. Il tunisino è stato pertanto sottoposto a fermo di p.g. per il reato di ricettazione.