Roma, terrore nei supermercati Todis: armi in pugno contro dipendenti e clienti

Riflettori puntati su una coppia di banditi che a Roma sta terrorizzando clienti e dipendenti dei supermercati Todis. Negli ultimi giorni hanno fatto irruzione nei grandi magazzini al Tuscolano e alla Romanina. I due criminali, come riporta il Messaggero. sono stati descritti dalle vittime come stranieri dell’Est, di corporatura robusta, che agiscono armati di pistola.

Armi in pugno nei supermercati Todis

Giovedì sera i malviventi nel giro di mezz’ora hanno assaltato due supermercati. Intorno alle 19 hanno fatto irruzione, armi in pugno, nel Todis di via Tuscolana al civico 1268, prendendo in ostaggio i dipendenti e almeno una ventina di clienti. Uno di loro ha puntato la pistola contro una cassiera, mentre il complice gridava e minacciava di morte gli altri clienti.

Potrebbero colpire ancora

Dopo essere fuggiti con l’incasso, sono ricomparsi dopo pochi minuti al Todis di viale Ciamarra, alla Romanina. Anche in questo caso, hanno ripetuto lo stesso copione di via Tuscolana e sono spariti con il bottino. Dalle descrizioni fatte dalle vittime nei due supermercati non c’è dubbio che si tratti degli stessi banditi, che ora potrebbero colpire ancora.