Rapina una gioielleria, il commesso gli spruzza lo spray al peperoncino: bloccato

Prima l’irruzione, poi la beffa e le manette. Un malvivente ha rapinato una gioielleria di Marcallo con Casone, in provincia di Milano, ma è rimasto bloccato all’interno del negozio perché non riusciva ad aprire la porta. A quel punto un commesso gli ha spruzzato sul viso dello spray al peperoncino, impedendogli di fuggire. I carabinieri di Magenta hanno arrestato un uomo di 36 anni, con alcuni precedenti penali. 

Rapina una gioielleria, arrestato

Poco prima della chiusura, l’uomo era entrato nella gioielleria con un grosso cacciavite, utilizzato per minacciare il proprietario dell’esercizio e farsi consegnare l’incasso. Il proprietario ha però resistito e il 36enne ha afferrato la cassa e ha tentato di fuggire, rimanendo bloccato all’interno della gioielleria dalla mancata apertura della porta automatica. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri.