Pregiudicato 70enne campano gestiva i più noti ristoranti di Roma: sequestrati

Aveva fatto razzia di ristoranti e bar di spicco nel panorama della ristorazione romana, dal ristoranteFrankie’s Grill” di via Veneto a quelli di Fontana di TreviLa scuderia” e “La piazzetta del Quirinale“, già “Al Presidente“, tutti nel centro della Capitale.
Francesco Varsi, 70 anni, imprenditore campano già noto alle forze dell’ordine e condannato, fra il 1996 e il 2011, per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, vendita di prodotti industriali con segni mendaci, minaccia, emissione di assegni a vuoto, lesioni personali, furto e rapina, era il vero dominus di un articolato sistema societario del valore di circa 10 milioni di euro sequestrato dagli specialisti del Gico, il Gruppo Investigazione Criminalità Organizzata della guardia di Finanza con l’accusa di aver “schermato”, l’ingente patrimonio, sproporzionato rispetto al suo reddito, attraverso una serie di società.

Il provvedimento, disposto dal Tribunale capitolino ha fatto scattare i sigilli a ristoranti, bar e pizzerie in pieno centro a Roma. E nel sequestro sono finiti anche immobili, auto, preziosi, beni aziendali e partecipazioni societarie per un valore complessivo di 10 milioni di euro.

A Varsi viene ricondotta, dalla Dda della Capitale, di fatto, la gestione – diretta o indiretta – di 8 società, formalmente intestate ai familiari e ad una ulteriore persona giuridica, a sua volta titolare dei pacchetti societari di altre società. Tutto nel tentativo, secondo i magistrati della Procura di Roma, di occultare i proventi milionari di evasione fiscale. Secondo i finanzieri, l’imprenditore era, addirittura, ”specializzato” nel delinquere nel settore tributario.

Sono finite così sotto sequestro le quote societarie, il capitale sociale e gli interi patrimoni aziendali di 8 società romane che operano nel settore della ristorazione – ristoranti, pizzerie, bar e gelaterie, le quote societarie di 1 società romana che opera nel settore dell’enologia19 fra fabbricati e terreniRoma e Ardea13 auto, conti correnti, titoli azionari e preziosi.

Fra gli esercizi commerciali finiti sotto sequestro spiccano il noto ristorante “Varsi bistrot” di via della Conciliazione a San Pietro, il ristorante “Frankie’s Grill” di via Veneto, i ristoranti “La scuderia” e “La piazzetta del Quirinale“, già “Al Presidente” che si trovano vicino Fontana di Trevi, il prestigioso “Augustea” di viale Trastevere, una lussuosa villa, con terreni annessi, a San Polo dei Cavalieri, in provincia di Roma gestiti ora  da un pool di amministratori giudiziari nominati dal Tribunale di Roma.