Paura per il comico: Pozzetto non sta bene e annulla lo spettacolo di sabato

La notizia, e la paura, corrono sul web: Renato Pozzetto ha annullato lo spettacolo “Siccome l’altro è impegnato“, previsto per sabato a Saronno, e per cui i biglietti erano esauriti già da diverso tempo. “Con grande dispiacere dobbiamo comunicare che lo spettacolo con Renato Pozzetto, previsto per sabato 22 aprile, è stato annullato dallo stesso artista per motivi di salute“: questo l’annuncio ufficiale dato dal Teatro Giuditta Pasta, che non aggiunge altro lasciando gli spettatori di Saronno e gli estimatori dell’attore tutti nel dubbio e nel dispiacere. Tutti, però, a partire da coloro che negli Settanta impazzivano per quelle gag sulla Rai con “Gli amici della domenica” e “Il Poeta e il contadino“, si affidano semplicemente al fatto, che come cantava Renato in coppia con Cochi (Ponzoni ndr), ”la vita l’e’ strana, ma l’è bella…

Pozzetto annulla lo spettacolo per “motivi di salute”

C’è apprensione, insomma, per la salute del comico milanese, alimentata dalla totale assenza di spiegazioni che incombono sull’annuncio del teatro. Così, mentre tutti si associano agli auguri di una pronta guarigione, il web rilancia a furor di popolo le sue gag più celebri, gli aneddoti più curiosi sull’uomo e sull’artista, capace di coniugare mimica originale e irresistibile dell’attore alla assoluta e impenetrabile riservatezza della persona.Interprete poliedrico e regista che ha forgiato la sua esperienza professionale nel cabaret, cantante e sceneggiatore italiano molto amato dal pubblico e protagonista indiscusso della scena cinematografica degli Anni Settanta e Ottanta, Pozzetto è uno di quegli artisti che, con discrezione e talento, sono riusciti a protagonizzare in anni affollatissimi di colleghi e rivali.

Una comicità surreale, una mimica irresistibile

Dotato di un umorismo surreale (inizialmente sottolineato dagli sketch che metteva in scena col collega Cochi Ponzoni, insieme al quale ha formato un duo comico che per anni ha mietuto successi forte di un sodalizio artistico che ha offerto il meglio del cabaret milanese sui palcoscenici del Belpaese come sul piccolo schermo, Pozzetto ha indissolubilmente legato il suo nome alla commedia italiana del Ventennio scollacciato, distinguendosi però per garbo e comicità surreale, da sempre coordinate di riferimento della sua ricerca della risata e del successo.