PALLONATE – Le Ong, il Csm, Borsellino e Al Capone

Fa inorridire la notizia che al CSM è stato chiesto un provvedimento disciplinare contro il dott. Zuccaro, PM di Catania  noto per essere un magistrato integerrimo, colpevole di avere sollevato su basi documentate, il problema delle connivenze criminali tra i trafficanti di migranti clandestini e alcune ONG, cioè le organizzazioni che li aiutano a sbarcare in italia. La colpa del Pm sarebbe di avere lanciato l’allarme senza avere ancora le prove giuridiche sulle responsabilità dei singoli colpevoli. Roba da matti. Sarebbe come dire che Borsellino non avrebbe potuto denunciare il pericolo del fenomeno mafioso fino a quando non avesse avuto le prove per far condannare i capimafia o in America, prima della guerra, nessuno avrebbe potuto attribuire ad Al Capone, attività criminali visto che poterono alla fine  dopo lunghe indagini, condannarlo solo per evasione fiscale….