Nessuna traccia di “Igor il russo”: la caccia prosegue con gli elicotteri

Sparito nel nulla, ma gli elicotteri dall’alto stanno perlustrando centimetro per centimetro i boschi della provincia di Bologna tra Marmorta e Molinella nei quali potrebbe essersi rifugiato “Igor il russo”, l’uomo ricercato per l’omicidio di un volontario guardiapesca della Provincia di Ferrara e il ferimento di un agente della polizia provinciale avvenuto sabato sera, durante la fuga che è seguita all’omicidio del tabaccaio di Budrio di una settimana fa.

“Igor il russo” uccide chiunque lo fermi”

 Igor Valclavic, 40enne ex militare del’Est Europa, era da giorni latitante quando ieri sera ha messo a segno un altro omicidio a Portomaggiore, quando due guardie giurate, volontari del servizio ecologico, lo hanno fermato. L’uomo ha mirato a entrambe le guardie, uccidendone una e ferendo gravemente l’altra. In fuga con un Fiorino bianco, rubato a Molinella, Vaclavic si è diretto verso Bologna, poi è stato intercettato da una pattuglia di carabinieri che si è messa al suo inseguimento, finendo per speronarlo. L’uomo è sceso dall’auto ed è scappato a piedi in una zona boschiva, dove prosegue la caccia all’uomo, cui stanno partecipando centinaia di elementi delle forze dell’ordine. Da questa mattina anche gli elicotteri si sono nuovamente alzati in volo dopo la sospensione di questa notte.

L’ultima vittima è un volontario

L’uomo ucciso era una guardia volontaria, Valerio Verri, 62 anni. Il ferito è invece un appartenente alla polizia provinciale, Marco Ravaglia, 53 anni. I due facevano parte, appunto, di una pattuglia mista composta da un volontario e da una guardia provinciale. Il contatto con l’omicida è stato casuale, durante una perlustrazione. L’omicida ha sparato cinque colpi, tre per ferire Ravaglia, mentre due hanno ucciso Valerio Verri. Il killer avrebbe sparato con una pistola, forse la calibro 9×21 già usata per il delitto di Budri.o un’altra. “Igor il russo”, così ribattezzato, in realtà, non sarebbe russo ma proveniente da un paese della ex Jugoslavia.