Navi americane verso la Corea del Nord, che minaccia la bomba atomica

La tensione sale, Washington mostra la faccia dura ma il regime nordcoreano non mostra esitazioni e rilancia sul fronte del nucleare con nuove minacce, più o meno campate in aria. Un gruppo di navi da guerra americane si sta dirigendo verso la penisola coreana, nel Pacifico occidentale, secondo quanto riporta la Cnn citando un funzionario
della Difesa Usa. La mossa del gruppo d’attacco navale “Vinson” arriva – secondo la fonte – proprio in risposta alle recenti provocazioni della Corea del Nord.   Il “Carl Vinson Carrier Strike Group” è considerata la principale
presenza militare Usa nella regione sotto l’amministrazione del presidente Donald Trump. Operazioni di pattugliamento di routine nel Mar Cinese Meridionale sono iniziate lo scorso 18 febbraio.

La minaccia nordcoreana

All’inizio della settimana la Corea del Nord aveva lanciato un missile balistico nel mare orientale, a poche ore dall’inizio del summit fra il presidente Trump e l’omologo cinese Xi Jinping a Mar-a-Lago dove i due leader hanno affrontato la questione nucleare della Corea del Nord.  L’azione militare degli Usa contro la Siria era stata giudicata “un atto di aggressione intollerabile” che “prova più di un milione di volte” quanto sia giusto che la Corea del nord continui il proprio programma nucleare fino alla bomba atomica.

Si stringe l’alleanza tra Usa e Giappone

Stati Uniti e Giappone sono tornati a ribadire la loro cooperazione contro il programma missilistico e nucleare della Corea del Nord e lo hanno fatto in telefonata, durata 45 minuti, tra il primo ministro giapponese Shinzo
Abe e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Entrambi i leader hanno sottolineato l’importanza di uno stretto coordinamento, secondo fonti citate da media locali giapponesi. Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha condannato con fermezza questa settimana l’ultimo lancio di un missile balistico da parte della Corea del Nord.