Migranti, la Merkel trova la soluzione: mandiamoli in campagna

La cancelliera tedesca Angela Merkel, in vista delle elezioni politiche del prossimo settembre, continua ad aggiustare il tiro sui migranti. I fatti di Colonia e l’attentato di Berlino hanno messo in crisi la politica delle “porte aperte” e dopo le misure per accelerare i rimpatri dei richiedenti asilo, ora lancia messaggi ai migranti che non hanno intenzione di lasciare la Germania. E così invita tutti quelli che stanno costruendo la loro vita nel Paese, a «rispettare le leggi e a mostrare un po’ di curiosità per la cultura tedesca».

Merkel ai migranti: abbracciate i valori della Germania

Non solo, li sollecita anche a non riversarsi nelle città, ma di restare nelle zone rurali dove c’è minore densità di popolazione e si vive meglio. Nel consueto video del sabato Merkel osserva, infatti,  che molti migranti preferiscono vivere nelle grandi città, «dove trovare un alloggio è spesso difficile», e per questo suggerisce loro «di rimanere nelle zone rurali che, anche se a prima vista possono sembrare poco attraenti, sono spesso luoghi in cui è più facile l’integrazione e la cura degli interessi dei rifugiati stessi». Merkel ha, poi, aggiunto che i migranti nuovi arrivati dovrebbero abbracciare «i valori della Germania, ovvero: tolleranza, apertura, libertà religiosa e di espressione».