“O me o la Parietti“. Selvaggia Lucarelli dà forfait alla finale di “Ballando”

Gossip, guerra di ascolti con Amici, capricci e liti. A poche ore dalla finalissima di Ballando con le Stelle su Rai1 arriva la il colpo di scena di Selvaggia Lucarelli che, con un post su Facebook, annuncia la decisione «sofferta» di dare forfait all’ultima puntata. La blogger, giudice del programma condotto da Milly Carlucci,  vedrà la finale dal salotto di casa. All’origine della “diserzione” la guerra, a suon di insulti sui social, liti furiose dentro e fuori dal set con tanto di denunce e querele, che si trascina da settimane con Alba Parietti. La goccia che ha fatto traboccare il vaso già colmo è stata l’annuncio della show girl di voler partecipare alla finale di Ballando malgrado l’eliminazione. Alla notizia la Lucarelli ha risposto con un aut aut alla produzione: o me o lei.  «Non voglio trovarmi in uno show con un concorrente che ha pesantemente insultato e diffamato la sottoscritta e persone estranee a Ballando con le stelle ma colpevoli solo di essermi vicine. Per cui o si torna al clima giocoso che amo e che mi diverte senza schegge impazzite, o io sabato mi godrò la finale da casa». E così sarà.  La produzione, nonostante gli sforzi  – riporta Davide Maggio sul suo sito – non ha potuto garantire alla Lucarelli l’assenza di nuovi strascichi mediatici con Alba Parietti, così la giornalista ha deciso di non partecipare alla finalissima di Ballando.

La Lucarelli dà forfait alla finale

«Decidere di saltare l’ultima puntata di un programma nel quale sono ormai da tre anni è stata una decisione sofferta per l’affetto e la gratitudine che mi legano a Milly Carlucci e ai suoi autori – si legge sul posto della Lucarelli che ha trovato inaccettabile  il coinvolgimento del fidanzato negli insulti postati dalla Parietti –  con loro, mai avuta una frizione o un’incomprensione in tre anni». Purtroppo però – scrive la blogger – la piega che hanno preso alcune discussioni che negli anni scorsi ci sono state, ma sempre limitate al confronto televisivo, senza strascichi a telecamere spente, senza il coinvolgimento di terze persone e senza offese che travalicano tutti i limiti del rispetto e del buon gusto, mi hanno convinta che fosse giusto fare un passo indietro». Il lungo e amareggiato post si conclude con la precisazione che non si tratta di un colpo di teatro studiato a tavolino: «Non voglio che passi l’idea, più volte letta o sentita ipotizzare persino da amici, che io sia “complice”, che sia “un gioco dei ruoli”, che il tutto possa essere derubricato al famoso “purché se ne parli”». Sono sicura che sarà una finale bellissima – dice congedandosi dai concorrenti ancora in gara – «e che la mia scelta sia utile anche al programma, a cui sono certa, un nuovo teatrino che qualcuno non vede l’ora di ripetere, farebbe solo male. E quando le cose stanno così, la persona intelligente, è quella che ha il dovere di fare un passo indietro, anche a costo di passare per quella che “ha perso”». Peccato, conclude ironica, «perché per questa sera avevo previsto un rossetto bellissimo».