Il sindaco di Firenze parcheggia l’auto sulle strisce: «Chiedo scusa a tutti»

Bufera su Dario Nardella. Che alla fine è costretto a confessare e a chiedere scusa. Il sindaco di Firenze, infatti, ha parcheggiato la sua auto privata sulle strisce pedonali e davanti a uno scivolo per la discesa dei disabili, in via Fra’ Paolo Sarpi. A denunciare il fatto è stato Guido Sensi, ex consigliere provinciale del centrodestra, che sul suo profilo Facebook ha pubblicato la foto della vettura parcheggiata in modo irregolare.

Il sindaco di Firenze: ho sbagliato 

«Mi dicono che questa auto parcheggiata sulle strisce e sullo scivolo per disabili sia del sindaco Nardella – ha scritto Sensi – Non credo che una persona così rispettosa delle regole possa fare una cosa simile. Mi dicono che è sceso con il cellulare attaccato all’orecchio. Mi sembra incredibile. Comunque si vede la targa se non è lui mi scuso anche al nome del cittadino che mi ha inviato la foto». L’auto è proprio di Nardella, che si è scusato per l’accaduto: «Mi sono fermato solo pochi istanti ma ho sbagliato e chiedo scusa a tutti».