Francia, Marine Le Pen al ballottaggio col 21,7%. Tutti contro di lei, dall’Ue a Fillon

I primi dati degli exit poll confermano le indiscrezioni del pomeriggio: Emmanuel Macron al 23,7% e Marine Le Pen al 21,7%. Saranno loro due, se i dati saranno confermati, ad andare al ballottaggio tra 15 giorni. Seguono, entrambi al 19,5%, Fillon e Melenchon. 

Secondo le proiezioni di Kantar Sofres Onepoint per Le Figaro, però, Emmanuel Macron e Marine Le Pen sarebbero a un testa a testa, entrambi al 23% dei voti.

Nella campagna del 2012, al primo turno, Marine Le Pen era arrivata terza col 17,9% dei consensi dopo François Hollande e Nicolas Sarkozy. Alla lettura del primo exit poll nel suo quartier generale i supporter hanno accolto con un applauso il risultato. 

Sempre se i dati saranno confermati, due dati emergono in primo piano con grande evidenza: la scomparsa del socialismo francese e la caduta di credibilità del gollismo con la prova deludente di Fillon.

 Il “rottamatore” Macron, adottato dalla sinistra e che ha incassato anche un tweet di sostegno di Matteo Renzi negli ultimi minuti, sostiene di essere al di là della destra e della sinistra ma nei fatti tutto il suo programma è antitetico a quello di Marine Le Pen. Macron si è dichiarato globalista ed europeista, ed è stato l’unico candidato a far sventolare nei suoi raduni elettorali la bandiera europea. Macron ha incassato immediatamente l’appoggio di Benoit Hamon, candidato del partito socialista, che ha avuto solo il 7%. 

Subito si è andata profilando dunque la prevedibile “santa alleanza” contro l’eccezionale risultato conseguito da Marine Le Pen, come confermato dalla dichiarazione a caldo del commissario europeo agli Affari economici Pierre Moscovici secondo cui Emmanuel Macron “porta ormai i colori di tutti i democratici e degli europeisti. Non gli deve mancare alcun voto, avrà il mio”. Anche Fillon, il candidato repubblicano, ha invitato subito i suoi sostenitori ad appoggiare Macron al ballottaggio accusando Marine Le Pen di avere alle spalle una storia di violenza e intolleranza. 

L’affluenza finale al primo turno delle presidenziali in Francia si attesterebbe intorno all’80%. E’ la stima di Ifop-Fiducial per Cnews, Sud Radio e Paris-Match.