Dupont: «Macron è come Hollande, bisogna votare Marine Le Pen»

Marine Le Pen «per me non è di estrema destra». Così Nicolas Dupont-Aignan, che con il suo partito sovranista Debout la France ha ottenuto il 5%, al primo turno delle presidenziali di domenica scorsa, oggi ha annunciato il suo sostegno al secondo turno alla candidata del Front National con la quale ha raggiunto un accordo per la formazione del governo.

Marine Le Pen, Dupont: la Francia ha vissuto cinque anni terribili

La Francia «ha vissuto cinque anni terribili con Francois Hollande e penso che Emmanuel Macron sia un Hollande alla decima potenza, inventato dai interessi finanziari e dei media», ha aggiunto l’ormai ex candidato che come “gollista” si è presentato come una via di mezzo tra Le Pen e Fillon. La scelta di Dupont-Aignan di appoggiare l’esponente di Fn non è stata però condivisa da altri esponenti del suo partito a cominciare dal numero due Dominique Jamet che ha confermato che lascerà di conseguenza il partito, come ha dichiarato in un tweet.

Le Pen in gita coi pescatori 

Marine Le Pen, intanto, continua i suoi incontri con gli elettori. Dopo l’incontro con gli operai, venerdì è salpata su un peschereccio a Grau-du-Roy (Gard), insieme ad alcuni pescatori di questo dipartimento del sud della Francia dove al primo turno il Front National è arrivato primo con il 29,3% dei voti.