Donnarumma, la papera e la profezia di Topolino: evviva Paperumma (video)

E così Donnarumma divenne Paperumma. Twitter si scatena: “Topolino aveva previsto tutto#Paletta #pescaramilan #Paperumma“. La papera di Gigio rende il giovanissimo portiere rossonero se possibile ancor più simpatico e umano. Del resto solo i grandi portieri fanno delle enormi papere: gli altri sono solo delle pippe! papere enormi come quella di Gigi Buffon contro la Spagna a Torino: il clamoroso liscio al pallone che spalancò la porta all’attaccante iberico Vitolo e che attualmente ci condanna al secondo posto nel girone per le qualificazioni mondiali. Papere e papaveri o al contrario? Le cantava già Nilla Pizzi. E così ancora oggi si chiamano gli strafalcioni degli eroi della pedata. Ma che siano eroi, appunto. Come il gigante buono Donnarumma. Diciotto anni di serafica altezza. Una realtà del nostro calcio. Il futuro del nostro calcio. L’Italia twittarola si è subito scatenata dopo la sua papera. Un profluvio di tweet che, dopo la partita tra Pescara e Milan finita con il risultato di 1-1 – tra ironia e profezia – hanno messo in relazione la copertina del prossimo numero di Topolino, dedicata al portierone del Milan, e la sfortunata papera che lo ha visto protagonista in campo. I rossoneri, infatti, frenano a Pescara incappando in un pareggio contro l’ultima in classifica: la partita del Milan si mette in salita dopo 12 minuti, complice una clamorosa papera di Donnarumma che fa finire Paletta nel tabellino alla voce autogol. Sul retropassaggio azzardato del difensore rossonero, pressato da Caprari, il portiere liscia lo stop e il pallone rotola in rete. E così, per molti utenti del social network, la copertina del numero di Topolino in edicola tra qualche giorno, dedicata proprio al numero 1 rossonero, in veste ‘Paperumma’, aveva davvero previsto tutto. Ma lui, Gigio Donnarumma, può essere felice: personaggio dello sport lo era già. E adesso lo è anche del fumetto più amato.