Dalla Sardegna a Ponza: ecco i dieci paradisi sul mare per l’estate 2017

Vacanze da sogno nel Belpaese. L’estate è alle porte ed è tempo di pianificare il meritato riposo all’insegna di mare, sole e relax. Quale meta scegliere? Senza cercare troppo lontano, sono tantissime le spiagge italiane che meritano di essere viste e vissute almeno una volta nella vita. A suggerire ai viaggiatori dieci paradisi sul mare (scelti seguendo i criteri di miglior qualità dei servizi, attrazione turistica, pulizia, qualità del mare) ci ha pensato la start up Hundredrooms. Rigorosamente in ordine alfabetico ecco le 10 località da sogno.

Alghero, nella splendida Riviera del Corallo in provincia di Sassari, che vanta coste limpide e la splendida spiaggia delle Bombarde, tra le mete più frequentate dai turisti di tutto il mondo. Imperdibili anche la Grotta del Nettuno, il Faro di Capo Caccia e l’Isola Piana.

Avola. Nota soprattutto per il “Nero d’Avola” e per le mandorle “Pizzute”, la piccola cittadina in provincia di Siracusa vanta coste meravigliose. La spiaggia Lido di Avola, quella coi resti dell’antica Tonnara e, ancora, la spiaggia di Gallina, presentano un mare cristallino e sabbie dorate. A queste si aggiunge la spiaggia Pantanello, caratterizzata da una particolare forma a ferro di cavallo e dalla presenza di una fitta vegetazione mediterranea.
 
Castellabate. Il piccolo borgo in provincia di Salerno, noto anche per aver ospitato il set del film Benvenuti al Sud, ha davvero tanto da offrire. Le spiagge dorate del Pozzillo e l’isolotto di Punta Licosa sono sicuramente le mete marinare più incantevoli della zona. Punta Licosa, in particolare, è molto suggestiva da un punto di vista naturalistico, consentendo ai turisti anche piacevoli escursioni lungo la scogliera.

Castiglione della Pescaia. In provincia di Grosseto è una delle migliori mete turistiche della Maremma, è stata più volte premiata con le 5 vele di Legambiente per la cura ambientale e la qualità del mare. Il piccolo borgo marinaro offre spiagge tra loro molto diverse, che accontentano un po’ tutti. Si va da quelle attrezzate con comfort e servizi a quelle più selvagge dove la mano dell’uomo è ridotta ai minimi termini.

Ischia. La terza isola più popolosa d’Italia dopo Sicilia e Sardegna vanta paesaggi e spiagge invidiabili. La Baia di Sorgeto, un parco termale all’aria aperta, è una vera e propria chicca con le sue vasche naturali in cui l’acqua, che sgorga calda dal sottosuolo, si mescola piacevolmente con quella marina.

Jesolo. Quindici chilometri di sabbia dorata e pulitissima, compresi tra la laguna di Venezia e la foce del Piave, sono valsi a Jesolo il riconoscimento di bandiera blu. La spiaggia è attrezzata con lidi in cui non mancano animazione e feste notturne. Jesolo ospita anche una grande isola pedonale, considerata tra le più grandi d’Europa, piena di bar, negozi e ristoranti.

Lampedusa. L’Isola dei Conigli, in provincia di Agrigento, è tra le spiagge più belle del Mediterraneo e non solo. Un vero e proprio incanto della natura per le sue acque limpide e per la presenza di un’incredibile fauna marina. La spiaggia è anche l’unico sito italiano in cui si verifica la regolare deposizione delle uova di tartaruga Caretta Caretta, una specie a serio rischio di estinzione.

Ponza. Faraglioni, insenature, grotte naturali e scarpate di tufo bianco fanno di Ponza, provincia di Latina, un vero spettacolo della natura. Situata davanti al Golfo di Gaeta, è meta ideale soprattutto per gli appassionati di immersioni subacquee, ma anche per chi, più semplicemente, vuole godere delle acque cristalline e di un panorama mozzafiato.

Punta Prosciutto. Piccola frazione di Porto Cesareo, nel Salento, vanta un meraviglioso tratto di mare con acque limpide e una natura incontaminata. Ad arricchire la spiaggia, una folta schiera di macchia mediterranea secolare e le cosiddette “spunnulate”, cavità naturali di varie dimensioni che rendono il luogo unico e caratteristico.

Varazze. La spiaggia di Varazze, in provincia di Savona, con il suo mare nitido e la sabbia finissima, non delude mai e non a caso si è guadagnata il riconoscimento di bandiera blu. Quando il tempo lo permette, ci si può dedicare al surf. Incantevole i lungomare, che culmina nel pittoresco porticciolo turistico.