Da “No pago affitto” ad “andiamo a rubare”: è tornato Bello Figo… (video)

“Io non pago affitto, io non faccio operaio. Non mi sporco le mani, perché sono già negro, vogliamo wi-fi, anche stipendio”. Salito alle ribalte delle cronache per i suoi pezzi “provocatori”, il rapper immigrato Bello Figo torna alla carica dopo mesi di silenzio con due nuovi canzoni. In Sembro Vucumprà sostiene che è stato Mattarella a dirgli che posso fare questo lavoro, in un’altra canzone, invece, chiama tutti gli amici ad andare in stazione a rubare le biciclette…