Clamorosa “bufala” della Moretti: «A Roma un topo ha ucciso un bambino» (video)

Guardate il video in basso, al minuto 11.12: c’è Alessandra Moretti, autorevole esponente del Pd e già candidata e sconfitta in Veneto contro Luca Zaia, che parla di Roma, di un’emergenza sanitaria cronica e poi spara una di quelle bufale, o fake news, per dirla alla Renzi, clamorose: «Basti pensare che un bambino di due anni è morto dopo essere stato morso da un topo…», ha detto.

La conduttrice di “Otto e mezzo”, in genere molto vicina alle posizione del Pd, Lilly Gruber, s’è ben guardata dal farle notare che la notizia era falsa. Nel dibattito con Alessandro Gennari, candidato sindaco M5S a Verona, allo scopo di attaccare la Giunta Raggi l’ex vicesindaca di Vicenza e attualmente consigliera regionale per il Partito Democratico in Veneto, s’era inventata la notizia e l’aveva sparata in tv, così, come se niente fosse.

Per dovere di cronaca, un bambino è stato effettivamente morso da un ratto, nei giorni scorsi, nel parco giochi di Villa Gordiani, a Roma, ma sta benissimo. La notizia era stata resa dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che aveva denunciato il fatto, dichiarando: «Al pronto soccorso pediatrico dell’Umberto I è stato curato per questa ferita infetta e pericolosa, una profilassi per evitare l’insorgere delle malattie che i topi trasmettono. Per fortuna aveva fatto già l’esavalente e quindi anche l’antitetanica».  La Moretti l’aveva dato per spacciato…