Cieco totale sorpreso a giocare alle slot: 5 falsi invalidi arrestati a Messina (video)

Passo spedito, sceglievano i prodotti al supermercato dagli scaffali, insomma ciechi non sembravano proprio. Un cieco -presunto- giocava anche alle slot. La Guardia di Finanza di Barcellona Pozzo di Gotto (Me) ha individuato cinque falsi invalidi che avevano dichiarato lo stato di cecità assoluto e percepito pensioni di inabilità e indennità di accompagnamento per un totale complessivo di oltre seicentomila euro. Un “non vedente totale” sorpreso dalla Finanza a giocare alle slot-machine. Ma anche altri casi non sono a meno. Passo spedito, facevano spesa al supermercato, guidavano con estrema disinvoltura. Le Fiamme Gialle, grazie ad una attività di osservazione, pedinamenti e mirate riprese fotografiche, hanno ripreso i cinque mentre girovagavano tra le vie della città e dell’hinterland schivando, nel traffico cittadino, ostacoli e auto in transito e in sosta, scegliendo prodotti tra gli scaffali dei supermercati e, in un caso, un falso cieco giocava anche alle slotmachine. Quattro dei cinque indagati sono uomini di età compresa tra i 40 e i 60 anni che, sulla carta, figuravano come “non vedenti assoluti”, mentre una quinta persona, una donna di 78 anni, risultava essere affetta da cecità parziale, ossia con un residuo visivo non superiore a un ventesimo in entrambi gli occhi.