Centrodestra in vantaggio nei sondaggi, FI: «Serve coesione»

L’ultimo sondaggio Ipsos segnala il sorpasso di un centrodestra unito sul Movimento Cinque Stelle. È un dato che può segnalare una svolta nell’orientamento elettorale degli italiani. Sul risultato Ipsos sono intervenuti a caldo diversi esponenti di Forza Italia, i quali hanno tutti battuto sul tasto dell’unità della coalizione. «I sondaggi anche in queste ore dimostrano che un centrodestra unito potrebbe battere sinistra e grillini. Il  comico genovese è una sorta di Garibaldi al contrario. L’eroe dei Due  Mondi partì da Quarto e arrivò a Marsala per fare l’Italia. Lui da Genova a Palermo affonda negli scandali, nelle faide, nel fallimento  di una setta di incapaci che non sarebbe in grado nemmeno di  amministrare un condomino, come dimostrano il disastro Raggi, le firme false e tanto altro»: questo il giudizio di Maurizio  Gasparri. «Il centrodestra -spiega- sappia privilegiare unità e coesione, alle  quali fa sempre riferimento Berlusconi, contribuendo a una legge  elettorale che possa garantire, con le coalizioni e un premio  raggiungibile, la governabilità. Alcuni ambiziosi aspiranti leader  facciano i conti con i numeri». «FI – conclude Gasparri- resta la locomotiva di questa coalizione. Se sarà più  dura crescerà ancora e, tenendo unito il centrodestra, restituirà  all’Italia un governo che ascolta il popolo, archiviando l’orrore  grillino e il disastro renziano. Non bastano solo i numeri. Serve coesione e una forte iniziativa politica sui temi della sicurezza,  della famiglia e del lavoro».

Sullo stesso tono il senatore Lucio Malan: «Un sondaggio dell’istituto Ipsos dice oggi che il centrodestra unito vincerebbe le elezioni. La gente ha iniziato a capire che né la demagogia studiata a tavolino del Movimento Cinque Stelle, né le false promesse del Pd e della sinistra  risolverebbero i problemi dell’Italia». «Più del 30% degli elettori – dice ancora Malan – accorderebbe la sua fiducia ai tre maggiori partiti del centrodestra e questo nonostante non sia  ancora stata ufficializzata l’alleanza e il suo programma.  Salvaguardare il ceto medio, dare opportunità a chi oggi ha un basso  reddito, i commercianti e i liberi professionisti, porre un freno  all’immigrazione selvaggia e sostegno della famiglia: attorno a questi punti si può costruire il futuro del centrodestra unito e dell’Italia. Per ridare prospettive anche a chi ultimamente non ha votato o pensa di non votare». Il capogruppo  di Forza Italia al Senato, Paolo Romani, interviene da parte sua postando su Twitter una foto della pagina del  Corsera con il sondaggio Ipsos: «Lavoriamo per una proposta di centrodestra forte e convincente»