Brigitte e Emmanuel: certi fatti, si sa, possono accadere solo a Parigi

Certi fatti, si sa, possono accadere solo a Parigi. Dove Brigitte Trogneux e Emmanuel Macron stanno al centro di tutto. Sono la coppia del momento. Quella che tutti sognano di incrociare in una brasserie di Montmartre. Sono di centro e stanno al centro. E, forse, anche per questo per loro non vale ciò che vale per noi. I potentati li sorreggono e loro li rappresentano. Così anche il prologo di coppia, l’innamoramento di Brigitte e Emmanuel, non ha suscitato, allora, né obiezioni né scandalo. E men che meno, ora, domande. Intendiamoci: non si tratta dello scarto tra i due, con quel quarto di secolo in più sulle spalle della premiére dame in pectore. Di dispetti all’età è zeppa la storia, la letteratura e la cronaca umana. Ma, perchè, per il resto dei mortali, non è mai una via impreziosita da petali di rose quella che dai quarant’anni di lei conduce ai 15 di lui. Ha sempre del boccaccesco e del pruriginoso la voce della professoressa che seduce il suo miglior allievo. Ciò, evidentemente, non è valso per Brigitte e Emmanuel. A fronte di centinaia di casi analoghi vergati dalle cronache: vicende che, quasi sempre, hanno condotto a processi, con tanto di carcere o di pesanti sanzioni. Fatti per i quali i pantofolai benpensanti fingono di inorridire e di indignarsi mentre si attizzano dinnanzi a voyeuristiche discussioni che si scatenano in Tv e sui social. Storie come quella di Caroline Berriman che ha adescato un 15enne e si è salvata dal carcere dopo aver ammesso il fatto; o come Louise Aspinall, insegnante, sposata e con due bambini, sotto processo per aver fatto sesso con un 13enne; o, ancora, Hope Jacobi che si è beccata 3 anni con la condizionale e 240 ore di lavori sociali per la tresca con un allievo 16enne; o, anche, Corrie Anne Long, prof di matematica 43enne, arrestata con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di uno studente di 15 anni. Ecco, per Brigitte ed Emmanuel il copione ha previsto un destino diverso con un finale da fiaba: saranno, se non la più bella, sicuramente la più potente coppia di Francia. E, magari, susciteranno più di un pensiero o un’imprecazione all’insegnante di 41 anni di quell’istituto tecnico della periferia di Palermo accusata dalla procura di aver avuto una relazione con lo studente modello della sua classe. Perché certi fatti, si sa, possono accadere solo a Parigi.