Ragazzo accoltellato a Brescia: la polizia ferma il presunto autore

Svolta nelle indagini: è stato fermato dalla Polizia il presunto autore dell’omicidio di Yaisy Bonilla, il ragazzo colombiano accoltellato a morte ieri nei pressi della discoteca “Disco volante” di Brescia. Il fermo è stato operato dalla squadra mobile. Ne dà notizia la Polizia di Stato sul suo profilo Twitter. Si tratta di un italiano di 23 anni con piccoli precedenti che ha ammesso di aver sferrato la coltellata mortale. Vittima e aggressore non si conoscevano. Il ragazzo, 21 anni, era stato ferito all’addome sotto gli occhi della fidanzata e le sue condizioni erano subito apparse gravissime ai soccorritori. Dopo l’aggressione è stato subito portato in ospedale e sottoposto a intervento chirurgico, ma non c’è stato niente da fare.