Bidello e pusher: nascondeva un bong fra i detersivi della scuola

Quando lo hanno visto, i cani antidroga gli si sono avventati contro. È stato così che i carabinieri del commissariato San Paolo, intenti in un controllo davanti a un liceo del quartiere Portuense, hanno scoperto un bidello-pusher di 53 anni

Un “bong” nell’armadietto dei detersivi

Sono stati ancora i cani, poi, a condurre gli uomini dell’arma al ripostiglio in cui l’uomo, insieme alle scope e ai detersivi, conservata un “bong“, una pipa ad acqua artigianale usata per fumare hashish o marijuana. Sulla pipa c’erano ancora tracce fresche di droga, che evidentemente il bidello consumava anche a scuola. 

A casa del bidello cocaina e 4 chili di hashish 

Dopo aver passato al setaccio il liceo, quindi, i carabinieri sono andati a casa dell’uomo, dove hanno trovato 4 chili di hashish, 50 grammi di cocaina e materiale per il confezionamento delle singole dosi di droga, dalla bilancia di precisione alle bustine di plastica. Oltre alla droga, gli agenti hanno anche trovato un fuoco d’artificio illegale giudicato pericoloso: per metterlo in sicurezza sono stati chiamati gli artificieri, che lo hanno fatto brillare. Il bidello, quindi, è stato arrestato per l’accusa di spaccio e detenzione di materiale esplosivo