Bestia Mora – Roma

Bestia Mora
Via del Pigneto, 156 – 00176 Roma
06/295953
Sito Internet: www.bestiamora.com

Tipologia: social pub
Prezzi: spuntini 4/6€, fritti 3/7€, tacis 9/10€, club sandwiches 10€, main courses 8/13€, contorni 5/7€, birre 3,50/11€, cocktail 4/12€
Giorno di chiusura: Domenica

OFFERTA
Il vero punto di forza di questo locale, aperto dalle 18 alle 2 di notte e leggermente defilato rispetto al cuore pulsante del Pigneto (si trova vicino a Via di Acqua Bullicante), consiste nei cocktail, ben ideati e preparati per ciò che riguarda le realizzazioni più creative. Rispetto alla scorsa visita abbiamo riscontrato anche un sensibile miglioramento per ciò che riguarda la cucina, elemento che ci siamo sentiti di premiare con un piccolo aumento di voto. Abbiamo assaggiato un buon cheeseburger, ben bilanciato e dalla carne tenera anche se appena troppo cotta, farcito con insalata e pomodoro freschi. Migliorabili le patate fritte rustiche, che all’assaggio evidenziavano il sentore di un olio di frittura non correttamente gestito per temperatura e che forse sarebbe stato meglio sostituire. Molto interessante e ben realizzata per gusto e gioco di consistenze e sapori la vegan cake, preparata senza l’utilizzo di alcun ingrediente di derivazione animale ma non per questo meno gustosa, costituita da una base di biscotto integrale al cacao adagiato su gelatina di albicocca, con sopra una densissima crema di cioccolato coperta da un ciuffo di mousse alla pesca. Tra i cocktail abbiamo bevuto con grande soddisfazione un freschissimo Moscow mule ed un buon Pimm’s ricchissimo di frutta, con tanto di forchetta nel bicchiere per poterla mangiare.

AMBIENTE
Molto simpatico e gradevole, di ispirazione newyorkese, arredato con materiali di recupero ed evidenti richiami alla passione dei proprietari per il ciclismo. Diverse poltrone completano il tutto, rendendo il contesto ancora più confortevole, anche se dei pannelli fonoassorbenti aiuterebbero non poco.

SERVIZIO
Attento, solerte e preparato, con attenzioni particolarmente gradite e di profilo molto più alto di quanto non ci si aspetterebbe da un Social Pub, come le sedie scostate per farci accomodare o l’acqua gentilmente offerta nell’attesa delle ordinazioni.

ADATTO A:
Una bella serata tra amici in cui bere cocktail ben realizzati in un contesto rilassato e piacevole, lontano dalla movida del Pigneto.

               Recensione a cura di: Il Saporaio – La Pecora Nera Editore –