Berlusconi: “Proporrò mille euro al mese per tutte le mamme italiane”

Silvio Berlusconi nel messaggio inviato ad una manifestazione di Forza Italia a Pescara ha riassunto i punti chiave del futuro programma elettorale del partito «Noi proponiamo fra le altre cose meno tasse (nessuna tassa sulla prima casa, nessuna imposta di successione e nessuna tassa sulla prima automobile), meno Stato (no all’oppressione fiscale, all’oppressione burocratica, all’oppressione giudiziaria), meno Europa con una seconda moneta nazionale, no bail in per le banche, no alle politiche di austerità che ci hanno affossato e sono un frutto miope delle burocrazie europee».

Berlusconi chiede una serena vecchiaia per le nostre mamme

Poi il leader di Forza Italia ha parlato di un nuovo punto del futuro programma elettorale. «Proponiamo una pensione minima di 1.000 euro per tredici mensilità, proponiamo una pensione per le nostre mamme che dopo una vita di lavoro e di sacrifici hanno diritto ad una vecchiaia serena e dignitosa». Quindi Berlusconi ha affrontato il tema del Mezzogiorno, caro da sempre al centrodestra. «Abbiamo una particolare attenzione verso il Sud, con l’orgoglio di essere stati il governo che per il Sud ha fatto di più in assoluto, in termini di infrastrutture, di investimenti, di lotta alla criminalità, di controllo dell’immigrazione clandestina».

Berlusconi punta a ricompattare il centrodestra

«Un centrodestra unito, compatto, a trazione liberale può davvero vincere e cambiare l’Italia», ha scritto Berlusconi nel messaggio al coordinatore di Forza Italia in Abruzzo Nazario Pagano in occasione della manifestazione di Forza Italia in svolgimento a Pescara.