Bergoglio e l’abbraccio del Patriarca copto: «La sua visita è un dono immenso» (video)

«La sua presenza tra di noi ci rallegra e ci benedice. In nome della Chiesa cattolica in Egitto, e in nome di tutto il caro popolo egiziano, le presento l’immensa gratitudine e stima per aver accettato l’invito a visitare il nostro amato Paese». Lo ha affermato il patriarca di Alessandria dei Copti, Abramo Isacco Sidrak, rivolgendosi a Papa Francesco, nel secondo e ultimo giorno della visita del pontefice in Egitto. «La sua visita e l’accoglienza da parte del popolo egiziano, in tutti i suoi componenti, alla sua cara persona, si riassumono nelle parole del motto che è stato scelto, ossia ‘Il Papa della Pace, nell’Egitto della Pace’. È un messaggio al mondo che conferma la natura dell’Egitto, che ama la pace e che continuamente si sforza di affermarla nel Medio Oriente e nel mondo intero», ha proseguito il patriarca. «L’Egitto, culla di religioni, è il paese ospitante dei profeti e il rifugio della sacra famiglia nella sua ricerca di sicurezza, e resterà, finché Dio vorrà, la terra della pace. È anche un messaggio al mondo che attesta che Sua Santità è una persona che porta la pace ovunque si reca e che le sue azioni, i suoi viaggi e le sue parole mirano a diffondere la pace sulla terra», ha aggiunto.