Bambino di due anni cade in un pozzo a Velletri: è gravissimo

Una tragedia che riporta alla memoria quella di Vermicino. Un bambino di due anni è caduto in un pozzo in una proprietà agricola a Velletri, vicino Roma, ed è stato salvato dai Vigili del Fuoco che sono riusciti ad estrarlo. Le condizioni del bimbo, rimasto sott’acqua a lungo, sono gravissime. L’incidente è avvenuto a Velletri, in provincia di Roma.

Il pozzo era profondo nove metri

Il piccolo è finito in un pozzo profondo nove metri mentre giocava. Il nonno, dopo averlo perso di vista, è andato a controllare e si è accorto che il bimbo era finito nel pozzo, sott’acqua. L’uomo si è quindi calato nel pozzo e ha cercato di far riemergere il piccolo. I genitori, una coppia di giovani rumeni, si sono accorti di quanto stava accadendo e hanno allertato i soccorsi. L’allarme è scattato immediatamente e i vigili del fuoco arrivati sul posto sono riusciti a recuperare il piccolo in vita, e il nonno, anche grazie al supporto del nucleo Saf e dei sommozzatori.