Aveva violentato una connazionale ed era fuggito in Romania: estradato

È stato estradato dalla Romania e arrestato dai carabinieri di Villa Literno (Caserta) al suo arrivo all’aeroporto di Fiumicino. Nei confronti di M.V., 41enne rumeno è stato eseguito un mandato di arresto europeo emesso dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Il rumeno  è accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti di una ragazza rumena di 26 anni.

Rumeno violenta una connazionale

Secondo quanto ricostruito dalle indagini, il 28 giugno 2016 M.V. ha portato la vittima in un terreno agricolo a Francolise, dove avrebbero dovuto essere impegnati nella raccolta di ciliegie. Approfittando del luogo isolato, ha abusato sessualmente della ragazza. Le indagini svolte dai carabinieri, scattate a seguito della denuncia della vittima, hanno portato all’acquisizione a carico di M.V. di gravi indizi di colpevolezza con la conseguente emissione, da parte del tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della procura, di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. L’uomo, che nel frattempo era fuggito è stato rintracciato in Romania.  Lì attraverso la cooperazione con l’Interpol di Roma, è  stato individuato e catturato in esecuzione del mandato di arresto europeo. Ora dovrà comparire davanti ai giudici italiani.